In offerta!

Pesticidi a tavola. I veleni autorizzati che mangiamo e respiriamo

10,00

*** versione digitale in formato PDF compatibile con tutti i dispositivi ***
Quali sono gli alimenti più contaminati? Che effetto possono avere sul nostro organismo? Possiamo fare qualcosa per evitarli? Cereali, succo di arancia, gelati, biscotti, pasta, farina, birra, vino, pane, ortofrutta, lenticchie, ceci, caffè, miele, uova, panna e molto altro. Questi cibi e bevande, presenti ogni giorno sulle nostre tavole e serviti ai nostri cari, dalla prima colazione alla cena, potrebbero essere contaminati da residui di mix di pesticidi, in particolare dall’erbicida più utilizzato nel mondo: il glifosato. Perché queste pericolose sostanze avvelenano quello che mangiamo? Quali sono i motivi per cui le autorità non intervengono? Che effetti possono avere sul nostro corpo? Saverio Pipitone, in modo divulgativo, ripercorre la storia dei pesticidi in generale e del glifosato in particolare, chi li hai inventati, come funzionano, come e perché sono stati introdotti in agricoltura, quali sono i rischi per l’ambiente e quali malattie provocano.
Autore: Saverio Pipitone

Descrizione

Cibi e bevande che consumiamo quotidianamente, dalla prima colazione alla cena, potrebbero essere contaminati da un mix di tossici pesticidi.

*** versione digitale in formato PDF compatibile con tutti i dispositivi ***

Perché queste pericolose sostanze avvelenano quello che mangiamo?
Che effetto possono avere i pesticidi sul nostro corpo?
Quali sono i motivi per cui le autorità non intervengono? Possiamo fare qualcosa per evitarli?

Il libro racconta in modo divulgativo la storia dei pesticidi in generale e in particolare del glifosato, l’erbicida più spruzzato al mondo; chi li ha inventati, come funzionano, come e perché sono stati introdotti in agricoltura, quali sono i rischi per l’ambiente e quali malattie provocano. Riporta le ricerche sulla presenza di tracce pesticide negli alimenti, i principali studi scientifici sui rischi patologici per esposizione diretta da lavoro o indiretta da consumo, pareri di esperti interpellati e casi di persone che si sono ammalate.

La prefazione è dell’oncologa, ematologa e attivista ambientale Patrizia Gentilini, che scrive: «Il libro ripercorre in modo puntuale, documentato e avvincente le tappe più significative che hanno segnato, dopo la seconda guerra mondiale, la diffusione della chimica in agricoltura, attraverso quella che è nota come “Rivoluzione verde”. Ci offre l’occasione di informarci, di approfondire, di riflettere e, in definitiva, di prendere coscienza del fatto che abbiamo intossicato non solo l’ambiente, ma anche noi stessi, compromettendo la salute nostra e quella dei nostri figli».

Saverio Pipitone. Giornalista pubblicista, laurea in Scienze Politiche e master in Responsabilità Sociale d’Impresa. Con il gruppo editoriale Macro ha pubblicato “Shock Shopping. La malattia che ci consuma”, “Forno a Microonde? No Grazie. Danni e rischi per la nostra salute” e “Schiavi del supermercato”, ed ha coordinato la rivista “ilConsapevole”. Autore di articoli di varie tematiche, dalla critica economico sociale alla storia, dall’ecologia al consumismo, pubblicati in riviste, quotidiani e siti internet tra cui IlDenaro, Carta Cantieri Sociali, Etica per le Professioni, Diorama Letterario, Largo Consumo, Il Cuore della Romagna, Vivi Consapevole, Scienza e Conoscenza, La Bottega del Barbieri, Blog di Beppe Grillo.

Attualmente lavora presso un’agenzia di indagini, analisi e informazioni economico-finanziarie. Blog: saveriopipitone.blogspot.com

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

DONA ORA
CON IBAN BONIFICO BANCARIO
oppure
PAYPAL


Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

IndyWREP EU Web Reporters indygraf

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorno alla libreria