Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

DONA ORA
CON IBAN BONIFICO BANCARIO
oppure
PAYPAL


Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

IndyWREP EU Web Reporters indygraf

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorno alla libreria

    Sangue e Cemento [Documentario Film]

    9,00

    Categoria:

    Descrizione

    Franco Fracassi presenta un film di Thomas Torelli, con Paolo Calabresi Documentario
    “Basta scavare un pò per capire come le regole del profitto, nel nostro paese, valgano più di una vita umana. Thomas Torelli”

    Un anno dal terremoto che ha devastato l’Abruzzo, Sangue e cemento ripercorre cause recenti e responsabilità remote di chi ha costruito male per risparmiare sui materiali e sulle tecniche, di chi doveva controllare, ma non lo ha fatto, degli amministratori che hanno favorito la speculazione a discapito della sicurezza dei cittadini, che hanno pagato un prezzo di 299 vittime. Interviste e testimonianze a sismologi, geologi, tecnici del territorio e delle costruzioni, avvocati e giudici arricchiscono questo film-documento che è stato realizzato dal Gruppo Zero, un collettivo di giornalisti, cineasti e comunicatori che producono documentari d ‘inchiesta per un’informazione corretta e libera da manipolazione.

    Il documentario indaga le cause del disastro provocato dal terremoto che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile del 2009. Attraverso interviste a sismologi, geologi, tecnici del territorio i membri del collettivo Gruppo Zero (formato da cineasti, giornalisti e documentaristi) cercano di fare luce su una delle pagine più oscure della storia recente del nostro Paese.

    Il documentario si apre con un ticchettio sinistro che accompagnerà tutta l’inchiesta, intensificandosi nei momenti di maggior pathos; il ticchettio è quello degli orologi che alle 3.32 del 6 aprile 2009 sono stati testimoni impotenti della tragedia. Compare il fermo immagine di un paese soleggiato, con montagne innevate sullo sfondo; c’è la luce, inizialmente, poi l’immagine viene desaturata fino al grigiore di un bianco e nero inquietante; e la metafora non poteva essere più efficace. Paolo Calabresi, il narratore che ci prende per mano e accompagna nell’indagine, mette subito sul tavolo la verità incontrovertibile della differenza tra il terremoto abruzzese e quello giapponese del 19 luglio 2008; dati alla mano, confronta intensità, feriti, morti, sfollati, edifici inagibili e la sentenza è davanti agli occhi: entrambi inevitabili, non è stato però il terremoto ad uccidere 299 persone in Abruzzo, dato che il più potente sisma giapponese non ha portato morti.

    Sangue e Cemento
    Durata: 58 Minuti
    Audio: Italiano
    Produzione: Italia, 2010

    Con:
    Paolo Calabresi
    Carlo Taormina
    Pietro Grasso
    Stefania Pezzopane

    Scritto e diretto da / Thomas Torelli, Giona Messina e Arianna Dell’Arti.
    Prodotto da / Telemaco e Gruppo Zero
    Una produzione / Thomas Torelli
    Inchiesta coordinata da / Franco Fracassi
    Montaggio / Giona Messina, in collaborazione con Alessandro Marinelli

    Premi & riconoscimenti:

    • Nastri d’Argento 2010 / Candidato come “Miglior Documentario dell’Anno”

    Sangue e cemento, il primo documentario sul terremoto in Abruzzo. Cause recenti e responsabilità remote di chi ha costruito male per risparmiare sul materiale e sulle tecniche, di chi doveva controllare, ma non lo ha fatto, agli amministratori che hanno favorito la speculazione a discapito della sicurezza dei cittadini. Interviste e testimonianze a sismologi, geologi, tecnici del territorio e delle costruzioni, avvocati e giudici arricchiscono questo film-documento. Sangue e Cemento è stato realizzato dal Gruppo Zero, un collettivo di giornalisti, cineasti e comunicatori che producono documentari d’inchiesta per un’informazione corretta e libera da manipolazione. Perché L’Aquila non era inserita nella fascia 1 di pericolosità sismica? Perché non era stata disposta nessuna politica antisismica nel territorio abruzzese? Perché dopo l’inizio dello sciame sismico (ottobre 2008) non erano state disposte misure adeguate? Perché si consente di costruire nelle zone sismiche con materiali mescolati con troppa acqua,sabbia salata, ferro di cattive colate, insomma perché si costruiscono edifici destinati a crollare? Perché si tollerano le infiltrazioni della criminalità organizzata nell’edilizia delle zone sismiche? Perché le imprese che hanno costruito gli edifici crollati non vengono escluse dalla ricostruzione? Perché la ricostruzione viene gestita al riparo del controllo della popolazione? Perché la notte del 6 aprile 2009 sono morte 299 persone?
    Uscito con 55.000 copie in dvd con tre ristampe, il film è uscito nelle sale con la Iris Film.

     

    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Sangue e Cemento [Documentario Film]”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    code

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

    Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
    Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

    DONA ORA
    CON IBAN BONIFICO BANCARIO
    oppure
    PAYPAL


    Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

    IndyWREP EU Web Reporters indygraf
    0
      0
      Il tuo carrello
      Il tuo carrello è vuotoRitorno alla libreria