Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

DONA ORA
CON IBAN BONIFICO BANCARIO
oppure
PAYPAL


Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

IndyWREP EU Web Reporters indygraf

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorno alla libreria

    Violenza sugli uomini, perchè se ne parla poco?

    Un fine settimana all’insegna della violenza. Una serie di omicidi compiuti con una ferocia inaudita, un’escalation di aggressività e rabbia condita da comportamenti prepotenti e arroganti sfociati, ahimè, in delle vere e proprie tragedie, sciagure cagionate a danno di innocenti tra l’altro per futili motivi. Come si fa a dare un senso a tali brutali azioni?
    Un delitto avvenuto qualche giorno fa ha suscitato in me una domanda, perché della violenza agita sugli uomini da parte delle donne se ne parla poco? Le notizie di cronaca riportano di un efferato omicidio che ha come autore materiale proprio una donna. In base alle indagini avviate, la presunta colpevole avrebbe sferrato una coltellata, purtroppo rivelatasi fatale, al suo convivente. Si parla di un assassinio annunciato, l’indiziata avrebbe scritto sui profili social personali dei messaggi in cui anticipava le sue intenzioni poco rassicuranti. Ora tutti gli elementi sono al vaglio degli inquirenti, e questi messaggi sicuramente saranno oggetto di attente e corrette interpretazioni.

    Della violenza agita dal gentil sesso nei confronti degli uomini non si parla molto non perché il fenomeno non esista, al contrario, è solo sommerso. Le donne manifestano comportamenti violenti nell’ambito famigliare; la differenza tra gli abusi agiti dall’uomo sulla donna sta nella diversa forma, ossia, se gli uomini ricorrono maggiormente alla violenza fisica, le donne tendono a esercitare quella psicologica. Salvo eccezioni, da quanto scritto sopra si evince che anche la donna ricorre alla violenza fisica nei confronti del proprio compagno o di altro soggetto maschio, sino a giungere, nei casi estremi, a commettere l’omicidio. In linea generale, però, le donne esercitano differenti forme di maltrattamento psicologico, quali lo scherno, la mortificazione e in particolare per quanto attiene a determinate sfere, come quella sessuale, genitoriale, spesso rimarcano al partner di essere un padre inadeguato, o di non valere nulla sul piano lavorativo.
    Se la nostra cultura decisamente patriarcale passa tutt’ora l’uomo come essere virile, di grande mascolinità, l’anello forte della catena umana mentre la donna rappresenta quello debole, colei che è incapace di comportamenti aggressivi, possiamo veramente pensare che un uomo trovi il coraggio di denunciare un abuso subito dalla compagna o da altro individuo di sesso femminile? Ecco spiegato il motivo per cui della violenza agita dalle donne nei confronti degli uomini se ne parla poco, manco fosse un tabù, o forse lo è?


    Avatar

    Francesca Moretti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    code

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

    Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
    Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

    DONA ORA
    CON IBAN BONIFICO BANCARIO
    oppure
    PAYPAL


    Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

    IndyWREP EU Web Reporters indygraf
    0
      0
      Il tuo carrello
      Il tuo carrello è vuotoRitorno alla libreria